"La ceramica mi affascina"

News

Nella nostra rubrica ”People", vi presentiamo le personalità che si impegnano a favore della ceramica. Oggi: Ruth Bürgler, nuova direttrice della nostra rivista specializzata "Keramikweg".

Chi sei?  
Ruth Bürgler: Sono nata e cresciuta a Flüelen, nel Canton Uri. Dopo la formazione come insegnante, ho lavorato per diversi anni presso l'istituto scolastico comprensivo di Meiental (vicino alla chiesetta di Wassen, in direzione del Passo del Susten). Poi sono finita un po' per caso in una redazione e ho scoperto il giornalismo. Ventiquattro anni fa mi sono messa in proprio come redattrice e ora lavoro per diverse riviste associative. Scrivo articoli specialistici su richiesta, modifico documenti e articoli e assisto altri nella stesura di testi. 

Cosa significa per te la ceramica?  
Mi affascina. Soprattutto la sua grande varietà: stoviglie, rivestimenti per stufe e camini, pavimenti e rivestimenti e, naturalmente, l'arte libera. C'è così tanto da ammirare e di cui meravigliarsi. Sono riconoscente che la ceramica esista. Non riuscirei a immaginare una vita senza.   

Quale progetto ti tiene attualmente impegnata?  
Gli spazi verdi attorno alla casa. Negli ultimi anni le erbacce si sono diffuse in modo eccessivo. Incide sulla biodiversità del nostro giardino. L'uso di veleni è fuori discussione. Ci toccherà rivangare tutto e piantare delle patate.   

Come trascorri il tuo tempo libero? 
Con mio marito, tanti libri, in giardino e in cucina.  

philippin.png richner.png scheiwiller.png scheiwiller_raumerleben.png h-plaettlimaxx.png andermatt.png