4 domande ad Andreas Schneider

News

Nella nostra rubrica “People", poniamo alcune domande alle personalità impegnate a favore della ceramica. Oggi: Andreas Schneider, membro del comitato centrale, settore marketing e comunicazione. 

image

Chi sei? 
Andreas Schneider: Sono un bernese con una grande passione per la comunicazione. Ho studiato scienze della comunicazione, poi ho lavorato presso Swisscom e Axept nella comunicazione delle risorse umane, nella comunicazione interna e nelle risorse umane, oltre ad aver lavorato per diversi anni come portavoce nei media. Da oltre sette anni sono titolare dell'agenzia F+W Communications. In questo contesto, da anni sono attivo per l'ASP nel settore della comunicazione e del marketing rivolto ai giovani talenti. 

Cosa significa per te la ceramica? 
Rende gli ambienti più vivibili. La ceramica ha un grande potenziale in termini di sostenibilità e, soprattutto, di estetica. Inoltre, offre ai professionisti molta libertà e opportunità in termini di design.  

Quale progetto ti tiene attualmente impegnato? 
Nell'immediato futuro sarà il cambio di marchio da Plattenverband a Ceruniq a tenermi occupato. È molto importante trasmettere i contenuti e i messaggi nella forma giusta. Non vedo l'ora di vedere come si presenta la nuova veste grafica. Ma fino ad allora c'è ancora molto da fare. 

Come trascorri il tuo tempo libero? 
Sono un grande appassionato di calcio e porto con orgoglio i colori di Juventus Torino, Salernitana e BSC YB. Nel tempo libero mi piace andare a pesca, viaggiare e cimentarmi in tutti gli aspetti dell'arte culinaria. 

stauffer.png e-und-lkeramik.png hess_ag.png bruendler.png hgc.png richner.png