Più sicurezza grazie a un'ulteriore formazione come maestro piastrellista

News

Manuel Hauser, classe 1990, lavora come tecnico di cantiere presso la WASU Baukeramik AG a Fischingen. L'anno scorso ha completato con successo la sua formazione come maestro piastrellista.  

image

Perché hai deciso di intraprendere una formazione come maestro piastrellista? 
Manuel Hauser: Qualche anno fa avevo già completato la formazione per diventare capo piastrellista. Poi un tecnico di cantiere della nostra azienda è andato in pensione e ho avuto la possibilità di riprendere i suoi compiti. Con il cambio in ufficio, mi è sembrato sensato seguire un'ulteriore formazione per conseguire la maestria, dato che fino a quel momento avevo avuto poco a che fare con gli aspetti amministrativi. Anche il nostro capo Stefan Suter mi ha incoraggiato, soprattutto perché anche lui stava facendo la maestria. Abbiamo così avuto la possibilità di condividere non solo il viaggio per Dagmersellen ma anche i momenti di studio e apprendimento. 

Come ricordi la formazione - l'apprendimento, l'insegnamento, lo scambio con i colleghi e i formatori, etc.? 
Le lezioni erano interessanti, ho imparato molte cose nuove, soprattutto in ambito amministrativo, in materia di gare d'appalto e contabilità, o anche per quanto riguarda le norme, ecc. Le discussioni con i miei compagni di corso sono state molte ed entusiasmanti, ad esempio nei venerdì sera trascorsi insieme a Dagmersellen. 

Come sei riuscito a conciliare il lavoro, la formazione e la vita privata? 
Ho dovuto organizzarmi un po' e, ad esempio, concludere dei lavori entro il giovedì sera, visto che il venerdì e il sabato ero a Dagmersellen. Per fortuna era tutto pianificabile. A casa invece, la mia compagna si occupava un po' di più delle faccende domestiche, perché all'epoca non avevamo figli. Così i nove mesi della maestria sono passati relativamente in fretta. 

Chi ti ha sostenuto durante questo percorso? 
Il mio datore di lavoro, WASU Baukeramik AG, mi ha sostenuto per tutta la durata della formazione. E come dicevo, viaggiare e imparare insieme a Stefan Suter è stata un'esperienza molto positiva. Lo scambio con i compagni di classe ha sicuramente aiutato tutti, e il sostegno reciproco nell'apprendimento è stato notevole. 

In che modo hai potuto trarne vantaggio da allora? 
La formazione continua mi dà molta più fiducia nei compiti amministrativi, ma anche in cantiere. Conosco le norme, i regolamenti, ecc. e so anche dove è possibile informarsi al riguardo. Soprattutto con i clienti più esigenti, questo è molto utile.  

Quali consigli daresti ai piastrellisti che stanno considerando di fare la maestria? 
Non posso che raccomandarlo e consiglierei anche di non aspettare troppo. Più si è giovani, più è facile intraprendere il lavoro. Il passaggio dal cantiere all'ufficio non mi ha creato problemi. E la formazione continua mi dà la certezza di poter agire come un professionista competente nei confronti della clientela - posso dimostrarmi all'altezza della mia responsabilità. 

dillier.png scheiwiller_raumerleben.png gehri-lugano.png graf-azmoos.png bruendler.png scheiwiller.png