Obbligo di annunciare i posti di lavoro vacanti per la professione del piastrellista a partire dal 01.01.2021

News

L'elenco dei generi di professioni soggetti all'obbligo di annuncio viene aggiornato nel quarto trimestre di ogni anno ed è valido per il periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre dell'anno successivo. L'unico criterio per assoggettare i generi di professioni all'obbligo di notifica del lavoro è un tasso di disoccupazione di almeno 5% in un genere professionale. Le quote sono calcolate per l'intera Svizzera e su base della media dei dodici mesi nei tipi professionali secondo la nomenclatura professionale svizzera CH-ISCO-19 dell'Ufficio federale di statistica (UST).

Dal 1° gennaio 2021 anche i piastrellisti sono soggetti all'obbligo di annuncio!

image

Ulteriori informazioni su questo argomento sono disponibili anche su www.lavoro.swiss o su www.seco.admin.ch. Sul sito web c'è anche un video esplicativo per aiutarvi nell'implementazione.

Fondamentalmente, va rispettata la seguente procedura:

  • Prima di ogni nuova assunzione di un piastrellista, consultare l’elenco Seco per il genere di professione e il Check-Up Tool per il titolo di lavoro corrispondente. Se non siete sicuri, chiedete al URC competente.
  • Nel caso di generi di professioni soggetti all’obbligo di annuncio, come piastrellisti, posatori di pavimenti e magazzinieri, il posto di lavoro deve essere annunciato all’URC.
  • Tre giorni lavorativi dopo la notifica, il datore di lavoro riceve dall’URC proposte per dei potenziali collaboratori. Il datore di lavoro deve quindi invitare i candidati idonei a un colloquio o a un test di idoneità. Tuttavia, egli è libero di decidere quali candidati ritiene idonei e quali dei candidati invitati assumere. Non deve giustificare la sua decisione, ma deve unicamente comunicare i risultati all’URC.
  • Il posto vacante non può essere pubblicato per cinque giorni lavorativi (escluso il sabato) dalla data di ricevimento della conferma da parte dell’URC.
  • La pubblicazione esterna del posto vacante è consentita solo dopo la scadenza di tale periodo.

Personale temporaneo
Se il posto di lavoro deve essere occupato temporaneamente tramite un'agenzia di lavoro interinale, è l'agenzia di lavoro interinale e non l’azienda richiedente a dover segnalare il posto vacante all’URC. Se un'azienda vuole assumere in modo permanente un dipendente temporaneo dopo un certo periodo di lavoro, deve pure comunicarlo all’URC.

Eccezioni
In casi eccezionali, il posto vacante non deve essere comunicato se:

  • si tratta di un’occupazione a breve termine per un massimo di 14 giorni (giorni di calendario; vale per i posti a tempo pieno e a tempo parziale);
  • il posto di lavoro viene occupato da persone in cerca di lavoro già registrate presso l’URC;
  • i dipendenti lavorano già per l'azienda da oltre sei mesi o cambiano posto di lavoro all'interno dell'azienda;
  • si tratta di apprendisti che continuano ad essere impiegati;
  • vengono assunte persone che sono imparentate con un avente diritto di firma dell’azienda (es. successione aziendale).

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’URC competente. Si noti inoltre che la violazione dell'obbligo di annuncio di un posto vacante o dell'obbligo di condurre un colloquio o un test di idoneità possono essere puniti con una multa fino a CHF 40'000.-.

Fonte: ZPBK Platten – Ofen

stauffer.png fluetsch.png haeuptli_marchesi.png scheiwiller.png bruendler.png bacchetta.png