TicinoSkills 2021: la versatilità della nostra professione.

News

Dal 7 al 9 ottobre 2021, presso il Centro formazione SSIC di Gordola, hanno avuto luogo i TicinoSkills. Davide Donati, capo esperto SwissSkills e responsabile apprendisti presso la Bazzi Piastrelle SA, era incaricato della presentazione della sezione Ticino.

Durante le 3 giornate ha incontrato giovani motivati e interessati, insieme ai loro genitori..

image
TicinoSkills

Qual era l'obiettivo della partecipazione dell'ASP ai TicinoSkills?
Davide Donati: Volevamo mostrare agli studenti delle scuole medie la nostra professione nel modo più realistico possibile. All'età di 13-15 anni, stanno per decidere la loro futura formazione.

Quali sono le idee dietro alla presentazione?
Abbiamo organizzato un workshop. I giovani che volevano conoscere la nostra professione hanno potuto iscriversi. Altri ancora ci sono stati assegnati in maniera casuale. In totale, circa dieci persone hanno visitato il nostro laboratorio pratico e hanno lavorato con noi per mezza giornata. Inoltre, abbiamo potuto accogliere anche gruppi più grandi, che abbiamo a loro volta coinvolto attivamente. Le istruzioni e informazioni necessarie le hanno ricevute da me, dal mio collega istruttore Nicolò Brivio e da un’apprendista ciascuno della Bazzi Piastrelle SA e della Gehri Rivestimenti SA.

“Lasciati sorprendere e inizia a costruire il tuo futuro” così il motto. Come hanno reagito i giovani?
Alcuni non riuscivano quasi più a fermarsi. Si sono divertiti molto nel toccare con mano il materiale, tagliare le piastrelle, applicare la colla, posare. Il loro entusiasmo era palpabile. Ma alcuni sono anche giunti alla conclusione che questa professione non fa per loro.

Hanno mostrato un interesse concreto per un apprendistato?
Sì, assolutamente. Alcuni di loro hanno chiesto informazione specifiche in merito all’apprendistato e al tirocinio di prova.

Ci sono state reazioni da parte di genitori, docenti, etc.?
Sabato erano presenti sul posto anche molti genitori. La maggior parte di loro erano molto contenti quando hanno visto come i loro figli maneggiavano il materiale e si cimentavano nel lavoro artigianale. Hanno anche chiesto informazioni sulle opportunità di formazione e di apprendistato.

Che conclusione possiamo trarre?
riusciti a mostrare la versatilità della nostra professione e a offrire qualcosa ai giovani. L’organizzazione in squadre da due e in gruppi più grandi durante il workshop ha avuto successo. Sicuramente anche l’anno prossimo, lo sforzo ripagherà.

grimm.png schmid-klosters.png andermatt.png bazzi.png haussener_ag.png cristofoli.png